Piero Braglia è tra i nomi più gettonati per la panchina della Reggina 2019-2020.

Quattro promozioni dalla C alla B e un futuro che sembrava certo di proseguire a Cosenza.

Guarascio, presidente silano, è certo che manchino solo le firme.

C’è, però, un’intervista rilasciata dal diretto interessato alla Gazzetta dello Sport, a firma di Lorenzo Vitto, che sembra aprire ad un futuro in amaranto.

Lui dice, essenzialmente, quello che era stato anticipato ieri.

La sua permanenza a Cosenza è dettata da alcuni parametri: “Se i programmi ed il budget saranno in linea rimarrò volentieri a Cosenza”.

Problemi di budget e di programmi non ne avrebbe certamente a Reggio dove il presidente Luca Gallo è disposto a tutto in termini economici pur di vincere il prossimo campionato.

Lui ha già fatto sapere di non avere problemi a scendere di categoria: “La categoria non è un problema. Parliamo di Reggina, società quotata e piazza importante.

Aspetto notizie da Cosenza, se dovesse arrivare la chiamata da Reggio la valuterò”.