“Dispiace per la gente di Reggio che sperava di vedere la partita, ma sono stati bloccati a Reggio. Il campionato è stato lungo, sembra che siano passati dieci anni in un’unica stagione”.

Diego Conson commenta amaro l’eliminazione della Reggina dai play off.

“Oggi  – prosegue – c’è rammarico perché abbiamo preso gol stupidi. Sono, però, orgoglioso di quello che abbiamo fatto”.

Era un Catania che ha affrontato la Reggina con il coltello tra i denti: “Era giusto partissero con il coltello tra i denti, eravamo consapevoli. Dovevamo tenere botta, abbiamo concesso campo ed è stato normale che ci abbiano fatto male”.

E sul futuro:”Ho un altro anno di contratto. Vorrei dire 14.000 volte grazie ai tifosi che sono venuti allo stadio tre giorni fa, come ho detto dal primo giorno sosteniamoci a vicenda”.