“L’avevamo preparato in questo modo. Sapendo che non dovevamo rischiare nulla, perché avevamo davanti una squadra che poteva segnarci in ogni momento. Poi l’abbiamo vinta meritamente”.
Roberto Cevoli analizza così la vittoria contro la Casertana.

Poi spazio ai singoli: “Tulissi si è dannato l’anima, anche se ha mancato due occasioni. Sono contento della sua prestazione, così come quella di Bellomo. Nel finale ho inserito Pogliano perché ho grande fiducia in questo ragazzo. Avrà futuro, una partita fatta male come quella contro il Catanzaro non mi farà cambiare idea sul ragazzo”.
“Avevamo iniziato – prosegue Cevoli – 3-5-2, poi siamo passati al 3-4-1-2 e siamo riusciti a stare un po’ più alti. L’abbiamo interpretata bene. Sapevo che serviva pazienza, perché non ci dobbiamo mai dimenticare che loro hanno una squadra costruita per vincere il campionato. Adesso andiamo a Vibo per vincere. Staremo due giorni con le famiglie e  inizieremo la settimana con voglia di vincere”.

“Volevo ringraziare  – conclude Cevoli – Alessio Viola per la risoluzione del contratto, lo considero ancora dei nostri. Sapete quanto io sia legato a lui e quanto lui alla società.  E, infine, volevo fare gli auguri di buona Pasqua a tutti i tifosi’.