QUOTA PLAY OFF A PIU’ DI 48 PUNTI – “La vittoria della Cavese non se l’aspettava nessuno, neanche noi. Se si vanno a fare dei conti, pensando a tutte le cose negative per noi, con 48 si fa fatica ad andare dentro. Bisogna fare qualche punto in più. Serve almeno una vittoria. Vincere con la Casertana sarebbe l’ideale perché vai ad un punto da loro e gli scontri diretti con loro sarebbero a favore. Sono tutte considerazioni che si fanno, però pensiamo una partita alla volta”.

MORALE DELLA SQUADRA – “I ragazzi mi stavano seguendo e avevano voglia di rivincita. Questa vittoria ci dà morale ci fa sperare di fare molto bene con la Casertana, sapendo che è una squadra importante e costruita per vincere con giocatori importati per la categoria. Anche questa settimana i ragazzi si sono allenati bene. Li ho visti carichi”.

SITUAZIONE INFORTUNATI – “Abbiamo Zibert uscito malconcio da Cava. Non è riuscito a recuperare. Gli altri stanno recuperando. Speriamo di avere più giocatori possibili. Abbiamo bisogno di tutti. Baclet ha recuperato, Doumbia sta molto meglio e ha dato risposte positive”.

GRANDE PUBBLICO AL GRANILLO – “Vincere ci porterebbe ai play off. Conosco Reggio Calabria meglio di altri. Non ho mai avuto dubbi sulla passione di questi tifosi. Avremo un’altra dimostrazione di grande effetto, dovremo essere bravi a trascinare la gente. Proveremo a vincere”.

BELLOMO – “Bellomo è un trequartista, va lasciato libero di fare il suo gioco. La posizione ideale per lui è dietro agli attaccanti, solo o con altri tre-trequartisti”. Dentro al campo è dove riesce ad esprimere maggiore qualità.”.

MARTINIELLO – “E’ un ragazzo che si sta impegnando molto, ho bisogno di tutti e degli attaccanti. C’è qualche infortunio di troppo, non sono in molti e avrà possibilità. E’ anche vero che bisogna trovare degli equilibri. Tenerli compatti e belli uniti”.