La Reggina si avvia a concludere la settimana di preparazione  in vista della complicatissima sfida contro il Catania.

Il match contro gli etnei sarà il primo passo di sette giorni in cui, con buona probabilità, gli amaranto sapranno quante chance hanno di raggiungere i play off.

Un arco di tempo che chiuderà marzo e farà capire con quale spirito si potrà andare affrontare il mese di aprile.

Fare risultato con la squadra di Novellino risulterà particolarmente complicato. Un impegno gravoso che toccherà alla squadra “tradizionale”, ma non meno difficile sarà il compito che, invece, toccherà al team dei legali.

Il 28 marzo ci sarà il dibattimento davanti alla Corte d’Appello Federale per provare a rosicchiare qualche punto nella penalizzazione di otto punti che pesa come un macigno sulla classifica.

Il 31, invece, si andrà a Rieti con l’idea eventualmente di chiudere la settimana nel migliore dei modi, ossia con una vittoria.

Al termine di questa fase di potranno andare a tirare le somme, prima di giocare un aprile con quattro scontri diretti (Sicula Leonzio al Granillo,  Cavese al Lamberti, Casertana in casa, Vibonese fuori). Già certi, invece, tre punti per la gara contro il Matera, complice l’esclusione dal campionato dei lucani.

Arrivare però al quarto mese dell’anno ancora in corsa dipende strettamente da ciò che avverrà dal 24 al 31 marzo.