Era il 2007 ed il Catania, fresco di ritorno in Serie A, espugnava lo stadio Oreste Granillo con un gol di Giorgio Corona.

A segnare fu il centravanti, ma l’uomo più decisivo in campo fu il portiere Armando Pantanelli. Parò qualsiasi cosa arrivasse dalle sue parti e regalò tre punti agli etnei.

Ospite di Unica Sport, trasmissione televisiva catanese, ha offerto un’interessante opinione sulla Reggina.

“E’ una squadra strana. Potrebbe – rivela –  fare molto di più. Non ha reso per quello che ha prodotto. Ha fatto ottime partite senza raccogliere quello che meritava. Conosco Drago, ha fatto il supercorso di Coverciano con me ed era uno dei più preparati in una classe che annoverava signori allenatori. E’ una squadra temibile, a maggior ragione con tecnico del genere”.