Si rischia di essere ripetitivi nel sottolineare come, nelle ultime partite, la Reggina abbia provato a marciare col freno a mano tirato. Ma lo dicono i numeri e la coincidenza, anche fortuita, con l’approdo sulla panchina amaranto del trainer crotonese. Oggi, però, c’è un dato che pesa più di tutti gli altri in quello che è il bottino di punti delle ultime settimane. La Reggina, infatti, non ha mai vinto al Granillo con la nuova gestione tecnica. Due uscite, entrambi contro squadre abbordabili e zero punti. Potenza e Rende hanno portato la miseria di due punti. Certo, bastava che Baclet segnasse il rigore contro i lucani e che si evitasse di prendere un gol evitabile al 94′ con i biancorossi affinché oggi si potesseero  avere quattro lunghezze in più. Il dato di fatto è che in casa si va troppo male considerati i tanti spettatori che hanno spinto la squadra e la prossima fermata si chiama “Catania”.