“Su questo campo fare risultati è difficili. Abbiamo incontrato una squadra gagliarda che lotta su tutti i palloni per salvarsi. Siamo stati sciocchi e ingenui a subire quel tipo di espulsione. Abbiamo stretto i denti e abbiamo dato il 110%. Adesso ricarichiamo le pile e ci rifaremo in casa contro il Catania”.

A parlare è il capitano della Reggina Diego Conson, ai microfoni di Radio Antenna Febea: “Cerco di vedere il lato positivo. Un punto è meglio di zero, continuiamo adesso a lavorare a testa bassa. Il nostro obiettivo è amalgamarci sempre di più. La penalizzazione non deve essere un ossessione, andiamo avanti e facciamo più punti possibili”.