CONFENTE 6 – Solo ordinaria amministrazione. Fatta bene.

CONSON 6,5 – Il capitano, come i suoi compagni di reparto, concede poco o nulla agli avversari.

REDOLFI 6,5 – Non era facile tenere botta nella rirpesa, lui non indietreggia e guida un difesa che non vacilla.

SOLINI 6,5 – La difesa regge e anche lui.

KIRWAN 6 – Perde l’uno contro uno con Mignanelli in occasione del gol laziale, ma è l’unica sbavatura.

ZIBERT  6  – Nella Reggina rinnovata e con un contorno di alto livello appare un elemento adeguato.

DE FALCO 6 –  Gioca tanti palloni, nel complesso la sua prova è migliore di quella di Bisceglie. E’ un centrocampista che sa

SANDOMENICO 6 – Fa praticamente il terzino, prova di grande sacrificio e forse qualità sprecata così lontana dalla porta.  Il pubblico lo applaude come se avesse fatto gol.

(80 FRANCHINI S.V.)

STRAMBELLI 6,5  – Non molto continuo nell’arco della partita, quando si accende però sono dolori per gli avversari.

(66′ SALANDRIA 6,5 – Entra con il piglio e l’animo giusto. Innesca l’azione del terzo gol)

DOUMBIA 7  –  Gol e assist e una costante percezione di pericolosità.

(80′ TASSI 6,5 – Un gol da attaccante vero.

TULISSI 6,5 – Secondo gol in campionato che impreziosiscono una prestazione positiva, a cui poteva aggiungere un paio d’assist dettando i suggerimenti giusti per Doumbia.

(59′ BELLOMO 6,5 – Due palloni giocati con decisione, due palle pericolossime, una tramutata in gol da Tassi)

CEVOLI  6,5  – La Reggina oggi è una corazzata, tra primo e secondo tempo con due gol di vantaggio si poteva anche pensare di cambiare qualcosa per evitare di subire il ritorno della Viterbese. Però vince ancora ed ha ragione lui.