“Esordio migliore non poteva esserci, dopo tanta amarezza a Salerno”. Nicola Bellomo, match-winner della Reggina a Bisceglie, commenta così la vittoria amaranto in Puglia e racconta la rete liberatoria: “E’ stato bravo Salandria che ha messo una buona palla, poi appena ho visto la palla ci ho provato”.

“La trattativa per venire a Reggio – rivela –  è durata due giorni. Ho giocato l’amichevole con la Salernitana, mi ha chiamato il mio procuratore e appena mi ha chiamato la Reggina sapevo che sarei sceso di categoria, ma c’era una squadra prestigiosa e una nuova società con cui ho trovato subito l’accordo”.

Dedica a moglie e figli per il barese che poi racconta il suo inserimento nello spogliatoio: “Sono arrivato da due giorni. E’ un gruppo a cui vanno tanti applausi per come hanno affrontato quello che è successo.  Sono tutti bravi ragazzi, dal primo giorno mi hanno fatto sentire uno di loro”.

Tanti tifosi al seguito degli amaranto e un appello per la sfida contro la Viterbese:”Ho visto che tra i tifosi c’erano dei baresi, per me che sono di Bari è come sei gioco in casa per via del gemellaggio. C’è un presidente serio, un progetto importante  e quindi diamogli fiducia”.