Stefano Guberti, come Paghera e Di Matteo, a sorpresa dice no alla Reggina quando tutto sembrava definito.

Il calciatore – secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio –  ha rifiutato un’offerta sensibilmente superiore allo stipendio che attualmente percepisce.

A pesare nel giudizio dei calciatori che scelgono di non abbracciare il progetto amaranto sono i sei punti di penalizzazione che arriveranno e che potrebbero inficiare la rincorsa ad un posto nella prima fila dei play off.

 

Poco male per Massimo Taibi, che non vuole calciatori poco convinti.

Sono, invece, vicini agli amaranto Strambelli del Matera, Bellomo della Salernitana, De Falco del Vicenza e Baclet del Cosenza.