Dopo la retrocessione del Las Palmas ha rescisso il contratto con gli spagnoli. Non giova da giugno, ha acquistato il club in cui é cresciuto a Roma (Spes Montesacro), ma gli scarpini non sono ancora al chiodo.

La Reggina lo vuole, Gallo vorrebbe presentarlo come biglietto da visita delle sue ambizionu.

Alberto Aquilani ci sta pensando davvero. Non ha detto no ed entro domani scioglierà le riserve, perché vuole capire se dentro ha gli stimoli giusti..

Qualche giorno fa dichiarava a Sky Sport il suo punto di vista sul futuro.

“Mi sento ancora giocatore, non ho staccato la spina, continuo a fare la vita da atleta che facevo prima – ha raccontato in un’intervista esclusiva a Sky Sport – soltanto che oggi le mie priorità sono cambiate. Ora penso un po’ di più quando devo fare delle scelte, non posso essere istintivo. Ho ricevuto offerte anche dall’estero, da realtà emergenti, ma per me non andavano bene. Io non cerco la Serie A, la B, o la C. Voglio una sfida che mi stimoli. Una chiamata da parte di un presidente, di un amico, di un ds o di un allenatore che ha bisogno. Non faccio proclami, se arriva qualcosa bene altrimenti non avrei problemi a dire basta. Ma ancora non lo dico, per me ancora il punto non è arrivato”.