Roberto Cevoli analizza così la sfida persa contro la Cavese dalla sua Reggina.

“Abbiamo preso gol in maniera irregolare, c’era fallo su Kirwan. Preso il secondo abbiamo avuto le gambe tagliate, questa squadra paga dazio agli episodi. Abbiamo fatto qualcosa per riaprirla, se avessimo fatto il 2-1 avremmo trovato carica per provare a riprenderla. Nel secondo tempo, onestamente, abbiamo prodotto poco, ma nel primo tempo abbiamo avuto tre o quattro palle gol che avremmo potuto concretizzare “.

“Sono deluso – ammette Cevoli – perché questa partita avrebbe potuto significare una svolta. Sarei stato felice se fosse finita 0-0, sapevo che negli spazi potevano farci male”