Non sono passati neanche dieci anni dall’ultima volta che Catania e Reggina si sono affrontate in Serie A.

Erano sfide, come al solito, infuocate, dove il campanile veniva accompagnato da forti motivazioni di classifica che interessavano due squadre che lottavano per obiettivi comuni.

Non come oggi che gli etnei puntano a vincere il campionato e gli amaranto a fare il meglio possibile.

Nel Catania, però, ricorrono ancora nomi che c’erano allora. Calciatori un po’ vintage, nel senso che sono avanti con l’età ma che in una Serie C povera di contenuti tecnici fanno ancora la differenza.

A guidarli c’è uno come Ciccio Lodi, un centrocampista che non ha certo bisogno di presentazioni.

Assieme a lui, però, ci sono anche Biagianti, capitano, e Llama che per il momento non ha trovato molto spazio.