Marco Minniti è candidato alla segreteria del Pd.  Inevitabile che, nelle ultime ore, i media stiano dando molto spazio ad una figura che, nel corso degli ultimi anni, ha ricoperto diversi incarichi delicati tra cui quello di Ministro dell’Interno.

Tra loro c’è anche “Il Giornale” che, in particolare, ricorda un aneddoto legato alla Reggina.

Durante il governo D’Alema (1998-2000) è stato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e, come lui stesso racconta in un libro scritto.

Era in Libia, dove doveva incontrare Gheddafi e risolvere una questione diplomatica. Per giorni il dittatore libico si fece desiderare, fino a che gli diede appuntamento per il 29 agosto.

Si, 29 agosto 1999. Il giorno dell’esordio in Serie A della Reggina a Torino contro la Juventus. “”Mi dispiace, proprio a quell’ora non posso” fu la risposta del sottosegretario.

“Va bene, vediamoci questa notte” e alla fine ottenne da Gheddafi l’appuntamento e si assicurò la possibilità di assitere a quello storico 1-1 con cui gli amaranto bagnarono l’esordio in Ser