Primi gol da professionista per Lorenzo Tassi, una doppietta che stava per valere un punto. “C’è rammarico – afferma  ai microfoni di Radio Antenna Febea – per il punto che stavamo portando a casa e che invece abbiamo perso. C’è da lavorare e da andare avanti. Dietro i gol c’è il lavoro di squadra e se le cose le facciamo bene i complimenti vanno a tutti”.

“Fare gol con una maglia così prestigiosa – afferma – è un’emozione grande. Dispiace per non aver portato punti a casa”.

“Il primo gol è arrivato grazie ad un buon cross di Kirwan, ho dovuto solo toccarla. Il secondo, invece, è nato da un mio scarico su Franchini, la palla mi è tornata e ho visto il portiere qualche passo in avanti, dunque ho deciso di piazzarla”.

“E’ normale – prosegue – non giocare sempre, perchè in una buona squadra come questa c’è concorrenza. Cercheremo di portare punti a casa al più presto, perchè la gente di Reggio vuole quello.  Oggi abbiamo fatto la nostra partita contro una squadra quadrata ed esperta, noi siamo giovani e dobbiamo acquisire un po’ di scaltrezza. Pecchiamo di inesperienza, avere il Granillo ci aiuterà a dire la nostra”.