Erano otto i soci che, nel 2015, diedero vita all’Asd Reggio Calabria che, prima di tornare Reggina, ridiede vita al calcio in riva allo Stretto.

Da allora quasi tutti sono usciti dalla società o rimasti con quote irrisorie che non valgono neanche un posto nel Cda, considerato un pacchetto azionario quasi totalmente in mano alla P&P (società composta da Mimmo e Giuseppe Praticò).

Per cui parlare di “ex soci” potrebbe essere una dicitura errata, ma serve a rendere l’idea.

Ospite della trasmissione di Video Touring, condotta da Michele Favano, l’ex dirigente Nato Martino ha rilasciato parole importanti relativi a quello che potrebbe essere il contributo degli ex soci.

“Sono – ha detto – in rapporti di stima con la famiglia Praticò e sono sicuro che se il presidente chiamasse tutti noi saremmo pronti a sederci nuovamente a discutere con lui”.

Dichiarazioni che, in momento in cui si vocifera la società possa avere qualche difficoltà gestionale ed economica, risultano molto importanti, sebbene non è dato sapere quale potrebbe essere l’impegno che potrebbero avere in un eventuale nuovo corso e a quali condizioni.

“La Reggina – ha aggiunto – si allena al Reggio Village, la mia struttura, con le sue formazioni giovanili e questo dice quale sia il rapporto tra me e loro.  Non ci sono rancori  o alcun tipo di problema”.