La Reggina ha perso il centravanti, non avrà ancora Alessio Viola per qualche settimana e almeno inizialmente dovrà affidarsi al giovane Tassi in attacco.

Ha qualità, fame e stoffa da centravanti. Di lui tutti parlano bene, ma gravarlo di responsabilità equivale a dargli un carico troppo pesante per le sue giovani spalle.

Oggi la Reggina affida la sua prolificità offensiva a due giocatori che si disimpegnano sulle ali dell’attacco.  Uno è Tiziano Tulissi, l’altro è Salvatore Sandomenico.

Sono i due calciatori che, fino al momento, hanno fatto gol in campionato e dovranno farne altri prima che Cevoli trovi un’altra bocca da fuoco, sebbene già nel piano iniziale ci fosse l’idea di avere tanti gol da loro.

Fino ad ora sono sempre partiti titolari, ma alle loro spalle scalpitano anche Ungaro ed Emmausso.

Un gruppo di quattro giocatori che può regalare imprevedibilità e prolificità, già a partire dalla gara con il Siracusa ci si augura che possano aiutare la squadra in zona gol.