La Reggina, con buona probabilità, giocherà al Granillo la partita con il Monopoli.  La società potrebbe cautelarsi “prenotando” la possibilità di giocare in un altro stadio fuori città, ma non esistono allo stato attuale indicazioni che autorizzano pessimismo.

La stadio Granillo contro il Bisceglie non era a norma. E’ servita la firma di Falcomatà affinché si potesse giocare, sebbene il primo cittadino non abbia dato autorizzazione con incoscienza considerato che il rischio per l’incolumità del pubblico era assente sulla base di alcune relazioni tecniche.

A sottolinearlo è stato Nino Zimbalatti, assessore del Comune di Reggio Calabria, ospite della trasmissione Fuorigioco di Reggio Tv.

“Al 90% si giocherà a Reggio ha detto”, non lasciando totalmente chiusa la porta ad un possibile trasloco degli amaranto per la delicata sfida interna contro il Monopoli.

Videosorveglianza, servizi igenici e altre situazioni legate alla struttura sono sotto la lente d’ingrandimento della Commissioni di Vigilanza e domani ci sarà una prima riunione che farà capire a che punto sono i lavori e se le cose sono migliorate.