CONFENTE  4,5 – Poco  sicuro, poco reattivo. Per il momento il giudizio non è positivo. Ha l’età, il tempo ed il modo per rifarsi. La Reggina si augura di non doverlo aspettare troppo.

KIRWAN 5 – Nel disastro generale sembra sfigurare meno di altri.

REDOLFI  4,5 – La zona centrale della difesa amaranto è vulnerabile come raramente si vede in un calcio a buoni livelli, ci mette del suo.

SOLINI 4,5 –  Tulli ogni volta che può se lo beve, senza neanche troppa difficoltà. (87′ POGLIANO S.V..)

ZIVKOV 5 – Giudizio analogo a quello di Kirwan.

BONETTO 5 – Si vede poco o nulla, per un centrocampista non è mai una bella cosa (dal 71′ FRANCHINI)

PETERMANN 4 – A tratti lento,  impacciato ed imbarazzante. I tifosi si augurano sia una casualità. (46′ ZIBERT  6 – Va valutato in una gara già copromessa, per ora in cabina di regia sembra averne più di Petermann)

NAVAS  5,5 – Tra i pochi a provare a fare qualcosa, senza successo.  (TASSI 6 – Volontà impegno e qualche buona risposta. La stoffa pare esserci, servono test più attendibili)

TULISSI  5 – Poco cercato, poco sollecitato e di conseguenza mai efficace.

MARITATO 5 -L’unico a provarci nel primo tempo con decisione, Dini è bravo a chiudere.

EMMAUSSO  5 – Prova molto, gli riesce poco.  A volte potrebbe disfarsi prima del pallone.  (46′ SANDOMENICO 6 –  Unico torto: non aver giocato titolare, ma non dipenda da lui.  Il compito gli viene comunque facilitato da un Trapani meno aggressivo)

CEVOLI 4,5 – La Reggina non scende in campo, difficile non dare responsabilità all’allenatore. E chi entra sembra averne di più chi è andato in campo dall’inizio, ma potrebbe essere solo un’impressione.