Quando arrivò a Reggio dal Nec in pochi immaginavano che sarebbe potuto diventare un giocatore in grado di giocare ad alto livello in Serie A. Per quanto nazionale paraguaiano.

Sono passati più di dieci anni e oggi gioca ancora in massima serie.  Edgar Barreto è una garanzia per il campionato di massima serie e dopo 250 gare in massima serie, a 34 anni, la Sampdoria ha deciso di rinnovargli ancora il contratto.

La società blucerchiata lo considera uno dei pochi ultratrentenni in grado di essere utili alla causa di una rosa in cui si punta prevalentemente sui giocatori di qualità. Giampaolo lo impiega praticamente in tutti i ruoli del centrocampo e in vista delle gare di Coppa Italia lo schiererà regista.

Da quando incendiava il Granillo con il suo destro terrificante di tempo ne è passato e raramente ha trovato il modo di far valere le sue capacità balistiche come accadeva sullo Stretto.

E’ rimasto legatissimo a Reggio e non l’ha mai nascosto.  A Genova si sente a casa, forse perché ha ritrovato quel mare che tanto bene lo aveva accolto sullo Stretto e a Palermo.

Il futuro di Barreto per adesso è ancora in campo.