Alessio Viola, in questi giorni da neo amaranto, sta lavorando a parte.  Servirà qualche settimana prima che possa unirsi al resto del gruppo. Occorrerà, infatti, che il giocatore si ristabilisca completamente.

Si tratta di un giocatore che ha ottimi mezzi tecnici per la categoria, ma che non ha mai trovato la sua definitiva consacrazione.

Centravanti atipico visto il fisico non da corazziere, non dovrebbe comunque avere problemi di collocazione nello scacchiere di Cevoli.

Nelle idee del tecnico e di Taibi i suoi scatti in profondità come punta rappresentano un’importante alternativa rispetto alla fisicità di Maritato. Tuttavia, nel tridente potrebbe avere anche la funzione di esterno, soprattutto contro avversari di levatura inferiore  e potendo giocare dall’out sinistro, da cui può rientrare e concludere a rete.

Nell’eventualità di una Reggina camaleontica sarebbe, come Sciamanna, un calciatore in grado di fare la seconda punta.