La Reggina attende che la Figc vagli a fondo la questione fideiussione che ha coinvolto diverse società di Serie C.

La garanzia economica necessaria per l’iscrizione al campionato emessa dalla Finworld potrebbe essere considerata non valida e a quel punto potrebbe essere necessario produrne un’altra presso un altro istituto bancario o convenzionato.

La Finworld ha avuto revocata pochi giorni fa la licenza dal Consiglio di Stato e pertanto le società, eventualmente, avranno dalla Figc una proroga.

Nessuna responsabilità, penalizzazione o ammenda sarà comminata alla Reggina.