Tra le ipotesi vagliate dalla Reggina in queste settimane c’è stata quella di ricomporre la coppia di centrali difenisivi della Sicula Leonzio formata da Gianola e Camilleri.

Si sarebbe trattato di due ritorni, molto più significativo il secondo considerato che il calciatore di Gela è ormai reggino d’adozione dopo aver fatto tutta la trafila nel settore giovanile da quando era giovanissimo e aver scelto di viverci.

Ma se per Gianola le cose erano praticamente fatte e sono saltate per esigenze palesate dal calciatore lombardo, per Camilleri non c’è mai stata un’accelerata.

A cercarlo adesso c’è la Vibonese.