Non si troveranno, come Virgilio nella Divina Commedia, all’Inferno, ma Claudio Sparacello e Adriano Mezavilla sono in una posizione che non è troppo comoda.

Hanno il privilegio di avere già un contratto per la prossima stagione e, per i calciatori over, non è cosa da poco, ma ad oggi corrono il rischio di non essere parte integrante del progetto di Roberto Cevoli.

La società e l’allenatore faranno le dovute valutazioni qualora dovessero andare in ritiro, ma i diretti interessati sanno che, attualmente, non rientrano nei piani.

Non a caso i loro procuratori sanno di doversi attivare per trovare una sistemazione, evitando la spiacevole situazione che li vedrebbe restare ai margini di un progetto tecnico.  Soprattutto per il ’95 Sparacello, più che per l’83’ Mezavilla, sarebbe fondamentale trovare continuità d’utilizzo per garantirsi una carriera lunga, soprattutto adesso che non rientra più nella categoria under.