Non saranno sfuggite le continue sottolineature di Massimo Taibi e Roberto Cevoli nel giorno della conferenza stampa di presentazione del tecnico.

Si cercano giocatori che abbiano voglia di lavorare e grande piacere ad indossare la maglia amaranto, almeno pari a quella di un allenatore che ha  praticamente firmato senza conoscere l’entità dell’ingaggio.

L’obiettivo del ds è cercare profili che abbiano la motivazione per sposare subito il suo progetto e allo stesso tempo possano legarsi al sodalizio dello Stretto al più presto possibile. L’obiettivo, come detto, è allestire una rosa pronta all’80% prima del raduno.

Tra i calciatori in scadenza ai quali è stato proposto un rinnovo c’è Giuliano Laezza.   Non lo ammetterà mai nessuno, nè lo confermeranno: ma in società si aspettavano probabilmente una maggiore solerzia dell’entourage del calciatore nel porre la firma sull’accordo proposto.

Laezza forse si sta guardando un po’ troppo attorno, non a caso, pur avendo in mano Gianola, la società si è mossa alla ricerca di altri calciatori che possano affiancarli e che non siano l’ex Melfi.

Tra i profili sondati c’è quello di Vincenzo Camilleri.  Uno che la Reggina la ha nel Dna, reduce da una buona stagione alla Sicula Leonzio dove in coppia con Gianola ha portato i siciliani ai play off.

La trattativa non è ancora partita, ma rientra tra tra i papabili che potrebbero rimpiazzare Laezza qualora non sciogliesse le riserve al più presto.   Altri nomi sono destinati ad uscire nelle prossime ore.