La Reggina, dopo aver praticamente completato il centrocampo o essere vicino alla sua definizione, è pronta a concentrarsi su altri reparti.

In attacco ci sono Sciamanna, Sparacello e con molta probabilità anche Zecca del Sassuolo.  Arriveranno almeno altri due esterni ed una punta d’esperienza, ma dove sembra esserci maggiormente da lavorare è il pacchetto arretrato.

Il perno dovrebbe essere Giuliano Laezza che dopo qualche giorno di riflessione dovrebbe legarsi ancora una volta al progetto amaranto.

Da valutare Navas, la cui posizione è di uomo di fascia più avanzato rispetto alla posizione di terzino.

Per la zona di destra di difesa  il nome nuovo è quello di Mosti della Fiorentina  (leggi qui).

Dovrebbe arrivare un centrale d’esperienza,  due terzini under e altre secondo linee provenienti da settori giovanili di Serie A.

O almeno questa sembrava l’indicazione iniziale dalle prime mosse di Taibi.  Tuttavia, oltre a quello di Gianola per la zona centrale, ieri si è diffusa la voce secondo cui la Reggina è pronta a valutare la possibilità di ingaggiare Grillo, ex Triestina.