Sono passati esattamente trent’anni da quel 12 giugno 1988, quando la Reggina di Nevio Scala si giocava la promozione in Serie B in una gara secca contro la Virescit.

Al Renato Curi c’erano oltre 20.000 sostenitori amaranto e poche decine dalla Lombardia.  Una partita epica, il cui ricordo è ormai segnato dalla grave perdita rappresentata da Tarcisio Catanese, recentemente scomparso e andato a segno nel 2-0 finale.

Ecco il bellissimo documento prodotto dalla società: