Quel ragazzino che era arrivato in Italia dalla Danimarca poco più che maggiorenne è cresciuto.
Oggi ha quasi trent’anni e più che per i gol (che comunque in carriera ha fatto) si fa notare per il comportamento ai limiti (molte volte oltre) della legalità che tiene fuori dal campo.
Nicki Billie Nielsen non si è fatto mancare davvero nulla. Solo qualche tempo va aveva preso a morsi un poliziotto adesso è andato in carcere per violenza, alcol, droga e sesso a cielo aperto nel centro di Montecarlo.

Il tribunale di Montecarlo lo ha condannato a un mese di carcere, 750 euro di ammenda e e 3000 euro da versare alla donna che ha provato a strangolare per essersi macchiata della colpa di aver provato a togliere la fidanzata dalle sue grinfie.

Nielsen, in evidente stato di alterazione dovuta ad alcol, avrebbe aggredito la compagna giovedì scorsa all’uscita del Sass’ Caffè.

Il danese oggi gioca in Grecia nel Panionios.