La ventata di ex che sono tornati alla Reggina potrebbe non essere l’unico aspetto destinato a segnare un ritorno al passato dalle parti di Via Petrara.

Ormai un paio di stagioni fa, grazie al benestare della curatela fallimentare della Reggina Caclio, era stato possibile cambiare il nome da Asd Reggio Calabria in Urbs Sportiva Reggina 1914.

Un artificio per poter riacquisire il nome Reggina nonostante il perdurare dell’affiliazione della vecchia società, non iscritta ad alcun campionato.

La Reggina Calcio, però, non esiste più se non nelle carte dei tribunali.   Indipendentemente da quello che sarà l’esito dell’asta per Sant’Agata e beni della vecchia società amaranto, nessuna nuova società potrà essere affiliata con il nome Reggina.

C’è l’Urbs Sportiva Reggina che, già quest’estate, dotrebbe cambiare  denominazione rispolverandone una più tradizionale.

Potrebbe chiamarsi Reggina Calcio qualora si aggiudicasse l’asta per il bando del S.Agata o addirittura As Reggina qualora acquisisse il marchio che fu della società protagonista d un fallimento pilotato nel 1986.

La soluzione gratuita, invece, potrebbe scegliere un altro nome: Reggina Football Club, ad esempio, tanto per citare un esempio.