I cori che lo invitano a lasciare Reggio Calabria non scalfiscono la soddisfazione per aver raggiunto l’obiettivo.
“Ho sempre creduto nella salvezza – rivela Maurizi – e i miei auguri vanno a Sergio Garufi e Ivan Castiglia (infortunati di lungo corso ndr). Tanti calciatori sono stati valorizzati, abbiamo costruito una squadra di carattere e il plauso va a tutti, direttore Basile e società compresi”.

“Dopo la vittoria con il Catania – dice Maurizi -la squadra non mi è piaciuta e non mi sono mai illuso che potessimo raggiungere i play off. I tifosi? Non mi interessano i cori, tanti mi hanno salutato’

E il futuro: “Ho un contratto e può succedere di tutto, vedremo”