Una sconfitta rischierebbe di far andare la Reggina nel panico. Un pareggio alimenterebbe in maniera forse decisiva le prospettive di salvezza e una vittoria, con buona probabilità, certificherebbe il raggiungimento dell’obiettivo.

Con queste credenziali la squadra di Maurizi si approccia alla sua domenica in cui scenderà in campo alle 16.30.

Quasi tutte fatte le scelte dell’allenatore. Davanti a Cucchietti, infatti, giocherà il terzetto composto da Laezza, Ferrani e Pasqualoni, al rientro dopo la squalifica.

Armeno dovrebbe recuperare dal problema avuto e occuperà regolarmente la corsia sinistra nel 3-5-2, mentre a destra toccherà come sempre ad Hadziosmanovic.

Scontata anche la composizione della cerniera di centrocampo con Marino che sostituirà Mezavilla,  La Camera e Giuffrida.

In attacco la pesante assenza di Bianchimano dovrà essere compensata dai gol di Sciamanna, Sparacello e Tullisi.

In tre  si giocano due maglie, con i primi due favoriti.