La Reggina contro il Bisceglie dovrà fare a meno di un giocatore che, a gennaio, si è provato in tutti i modi a piazzare altrove.

Adriano Mezavilla era considerato una zavorra, messo ai margini del progetto e protagonista di un girone d’andata disastroso.

Da quando, però, il trentacinquenne è tornato in campo è sembrato un altro giocatore. Molto più attento, molto più presente nell’economia del gioco e capace di innescare più di tanti altri compagni l’azione.

Sgravato della posizione di mediano davanti alla difesa ha dato l’impressione di poter dare di più.

Ammonito contro il Lecce, salterà la sfida contro il Bisceglie per squalifica vista la diffida che pesava sul suo conto.

Al suo posto salvo sorprese dovrebbe giocare Roberto Marino, uscito dall’undici titolare nelle ultime settimane.

Contro il Lecce è entrato in campo e ha fornito un grande assist per Bianchimano.

La sensazione è che il suo contributo possa non far rimpiangere l’assenza di un ritrovato Mezavilla.