Vigilia di Reggina-Casertana.  E’ stata una fase di preparazione alla sfida molto corta, dato che si gioca infrasettimanale.

Meglio così, dato che andare in campo servirà a mettere da parte le critiche che sono giustamente piovute sulla guida tecnica negli ultimi giorni.

Contro i campani gli amaranto si giocano tantissimo. Perdere e forse anche non vincere equivarrebbe a sprofondare nel dramma sportivo per questa stagione, dovendosi andare a conquistare la salvezza nelle ultime gare del campionato.

E’ il momento in cui alla squadra si chiederà di tirare qualcosa in più sul piano della prestazione e al tecnico di osare.

La politica de piccoli passi non ha portato da nessuna parte se non a sprofondare.

Contro la Casertana ci si augura di vedere una Reggina diversa.

La sconfitta della Paganese contro il Siracusa, per il momento, aiuta.