E’ una storia di mercato come tante altre. Il venticinquenne  Doudou Mangni è  fuori dai piani dall’Atalanta che decide di mandarlo jn prestito in Serie C.

Va al Monopoli, segna qualche gol e tra questi uno che vale la vittoria al Granillo di Reggio Calabria.

Ma a rivelare un retroscena è lo stesso giustiziere degli amaranto.

Dopo un brutto infortunio nella Serie B portoghese, era rimasto a Bergamo per recuperare definitivamente: ‘A gennaio la Reggina non mi ha voluto’ ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport.

Considerato che da quando è finita la rivoluzione di gennaio sono arrivati solo cinque punti in sette partite e che (Bianchimano a parte) quasi nessun attaccante ha segnato quanto lui in poche settimane forse non si è fatta la scelta giusta.