Non è una novità, ma ogni volta che arriva la comunicazione ufficiale si ripropone la questione.

La Reggina, nei giorni di sabato e domenica, chiuderà le porte del S.Agata.

E’ probabile che Agenore Maurizi stia provando qualche nuovo accorgimento tattico per il quale sfruttare l’effetto sorpresa.

Per questo nessun “non addetto ai lavori” potrà avere accesso al S.Agata?

Quale novità tattica approterà? Tulissi dietro le punte o si punterà su qualche giocatore con caratteristiche diverse per alterare la monotonia delle ultime prestazioni abuliche e prive di propulsione offensiva?

Presto lo si saprà.