La Reggina poteva e doveva fare di più nel doppio turno casalingo.  Ottenere almeno una vittoria avrebbe avvicinato e non poco l’obiettivo della salvezza, soprattutto considerando che all’orizzonte c’erano due partite proibitive come l’impegno esterno contro il Cosenza e la gara del Granillo contro il Trapani.

Due squadre con cifra tecnica ed esperienza ben superiori a quella degli amaranto.

Fare risultato non sarà facile, ma occorre provarci.  Guardando, però, più lontano seguiranno due impegni in cui potrebbe essere meno complicato ottenere punti: la trasferta di Andria e l’impegno casalingo contro il Monopoli, prima di andare a far visita al Catania.

Se da questo ciclo di partite gli amaranto dovessero uscire in una maniera analoga a quella in cui entrano l’obiettivo della salvezza potrebbe davvero essersi avvicinato in maniera decisiva.

Come ogni grande allenatore, insegna, bisogna però pensare una gara per volta.