Agenore Maurizi alla fine della gara contro la Virtus Francavilla ha fatto capire di non aver condiviso i fischi del Granillo nei confronti di una squadra di giovani (VIDEO).

Una formazione dall’età media così bassa, secondo il tecnico, andrebbe trascinata e non contestata.

C’è però un equivoco di fondo: i fischi erano più che altro per lui, dato che ad essere contestato è stato l’atteggiamento tattico, l’incapacità di produrre un cambio di passo a partita in corso e quasi la poca voglia di vincere.

A confermarlo sono i tanti dibattiti che si sono scatenati nelle varie radio, sui social e in qualsiasi altro luogo id aggregazione.

In questo momento il gradimento nei confronti del tecnico è ai minimi storici.

Va ricordato che ha un contratto già rinnovato per la prossima stagione.