La Reggina contro la Virtus Francavilla ha ancora una volta palesato una certa difficoltà nel trovare qualità nel gioco e soprattutto uomini in grado di spostare gli equilibri con accelerazioni, cambi di passo e capacità di saltare l’uomo

Ad un certo punto il pubblico ha preferito invocare a gran voce il nome di Tiziano Tulissi.

Un ingresso che è sembrato dare una marcia in più alla squadra e ci si chiede se non fosse stato opportuno inserirlo prima.

Si è vista una variante tattica che potrebbe essere riproposta per modificare il  piattume di uno schema di gioco come il 3-5-2 che, ad oggi, dà poche possibilità e varianti per attaccare gli avversari che si chiudono.

E magari nella prossima gara contro avversari alla portata potrebbe essere proposto tutto dall’inizio.