“E’ una partita da vincere, vale sei punti. Dobbiamo riprenderci quello che abbiamo lasciato per strada nelle ultime settimanae. Tutte le componenti hanno profuso il massimo sforzo per ottenere il massimo dalla sfida di domani”.

Agenore Maurizi presenta così la sfida che la Reggina domani alle 16.30 vedrà gli amaranto opposti al Bisceglie.

Due sconfitte consecutive e un turno di riposo hanno un po’ appannato il percorso ottimo degli amaranto, adesso però è il momento di tornare a riscuotere.

“Andare avanti 2-0 a Lecce – rivela Maurizi –  era una cosa che andava gestita meglio.  Non bisogna però perdere serenità e continuare a lavorare duramente.   La vittoria ci serve come il pane e tutti devono aiutarci a mangiare: pubblico e stampa compresi”.

Mancherà Mezavila contro il Bisceglie: “Abbiamo lavorato per non perdere equilibri. Spesso per esuberanza perdiamo in equilibrio e con la sua esperienza lui ci ha sempre aiutati”.

Sull’avversario: “Massimo rispetto per il Bisceglie ben allenata da Nunzio Zavettieri, con cui ci conosciamo così bene che non ci sopportiamo più.  Sin dai tempi del calcio a 5, abbiamo un grande rapporto ma domani saremo avversari. Penso soprattutto a quello che riusciremo a fare noi”.