“Questo campionato è duro, nonostante questo si fischia poco, forse è arrivato il momento che anche i miei calciatori siano un po’ più cattivi dal punto di vista agonistico”. Lo ha detto mister Maurizi qualche settimana addietro e pare che il gruppo amaranto lo abbia seriamente preso in parola, visto il fioccare continuo di cartellini gialli e qualche rosso.

Perché la lista è davvero corposa, se non si trova ancora in testa a questa particolare classifica, comunque è tra le prime la Reggina, per un dato che adesso potrebbe creare delle difficoltà. Pensiamo alla doppia espulsione maturata dal più esperto Mezavilla tra la doppia ammonizione di Lecce ed il rosso di Matera in Coppa Italia. I due turni di squalifica per Laezza che ha collezionato anche tre ammonizioni.

Passando per il centrocampista Fortunato che ha quasi sempre battezzato le sue presenze in campo con una ammonizione e già squalificato per avere raggiunto il bonus massimo di cinque. Dicevamo delle preoccupazioni, perché dando uno sguardo all’elenco dei diffidati, sono tutti giocatori che pesano in maniera considerevole nello scacchiere di mister Maurizi.

Un altro giallo farebbe infatti scattare la squalifica per Gatti, Bianchimano, Di Filippo e De Francesco, assolutamente da evitare visto il finale di girone con tutti gli scontri diretti. Quindi massima attenzione, perché l’agonismo non va confuso con interventi che possano compromettere la presenza in campo per le partite successive.