Una notizia che ha creato parecchio rumore ed anche clamore quella riguardante l’ex difensore della Reggina Fabio Lucioni arrivata nel pomeriggio. Il calciatore è risultato positivo ad una sostanza anabolizzante, il Clostebol, nel test antidoping effettuato dopo la gara tra la squadra sannita e il Torino del 9 settembre scorso.

Adesso si attende l’esito delle controanalisi già richieste, mentre nel frattempo il calciatore ha immediatamente subìto la sospensione e quindi non potrà partecipare alla prossima delicata sfida contro il Crotone. Intanto sul sito del Benevento, la società con un comunicato ufficiale, si è schiera ovviamente al fianco del calciatore: “Il Benevento Calcio, prendendo atto della comunicazione notificata dalla Procura Nazionale Antidoping, esprime piena fiducia sia nei confronti degli organi preposti alla vicenda sia nei confronti del proprio capitano Fabio Lucioni, apprezzato professionista, attento osservatore delle regole e dei comportamenti sportivi. In attesa dell’esito delle controanalisi, già richieste, e delle conclusioni relative all’istruttoria, la Società è convita che, al più presto, verrà fatta chiarezza su tutta la vicenda”.