Le prime tre giornate di campionato, il calciomercato, la Coppa Italia, la questione Bianchimano, il presidente Praticò. Una lunga chiacchierata con il coordinatore dell’area tecnica Salvatore Basile ad una settimana dall’inizio ufficiale della stagione: “Si inizia subito forte, due derby alle prime due uscite di campionato, una scarica di adrenalina importante. La prima giornata nasconde sempre delle insidie, soprattutto dovendo affrontare una neopromossa carica di entusiasmo. Il Catanzaro sta allestendo una squadra per vincere, punta a fare un campionato di vertice, questa gara la giochiamo in casa davanti ai nostri tifosi e per noi deve rappresentare un vantaggio. E’ un dato curioso quello di affrontare le due squadre (Catanzaro e Rende) per due volte in quindici giorni. Le competizioni sono diverse pur essendo partite ufficiali, il campionato ha sempre un fascino diverso, anche se il messaggio che noi vogliano far passare è che tutte le partite sono importanti, solo così riesci a trasmettere una mentalità vincente, vanno affrontate sempre con la stessa convinzione ed uguali motivazioni. Licastro, Maesano e Oggiano, sono situazioni. Oggiano non rientra nei nostri programmi per un discorso di collocazione tattica, Tazza e Laezza li abbiamo preferiti a Maesano, il quale aveva la possibilità di andare altrove (serie C), ma ha mostrato delle perplessità. Secondo me un ragazzo così giovane se ha una opportunità per giocare, dovrebbe prenderla in considerazione. Mentre su Licastro si apprezzano qualità tecniche e umane, è un buon portiere, si era creata l’opportunità di fare uno scambio con la Ternana che poi non è avvenuto, intanto abbiamo tre portieri di buon livello, poi vedremo quello che dirà il calciomercato fino alla fine del mese. Con Porcino e De Francesco si sta discutendo sul rinnovo ma con molta serenità, mentre Bianchimano continua a mostrare segnali di insofferenza. Noi ogni giorno cerchiamo di farlo sentire importante, abbiamo ripetutamente detto che è al centro del nostro progetto, la società ed il tecnico lo stimano, per quello che ci riguarda è l’attaccante della Reggina, ma anche un problema che va risolto. La società non può farsi intimorire dai mal di pancia di Bianchimano. Il nostro mercato non è chiuso, se ci saranno delle opportunità cercheremo di farci trovare pronti, le valutazioni le facciamo per un attaccante ed un centrocampista.

Sul discorso abbonamenti vedo che c’è del fermento. Si inizia a parlare di calcio giocato con una tifoseria partecipe ed entusiasta di questo nuovo progetto che sta per partire. Noi vogliamo regalare delle soddisfazioni ai nostri tifosi e speriamo di farlo da subito. Sono strafelice di poter lavorare con questa società, con il presidente Mimmo Praticò, persona di grande spessore umano, sulle strategie, i progetti, confrontarmi quotidianamente con questi dirigenti. Sono convinto che tutti insieme possiamo regalare soddisfazioni ai nostri tifosi”.

M.F.