Per sei mesi è stato il portiere della Reggina che si è salvata in Serie A con undici punti di penalizzazione, prima di essere ceduto con un importante plusvalenza al Lokomotiv Mosca.

Era il gennaio del 2007 e l’anno prima era stato protagonista di un’altra salvezza targata  Mazzarri, difendendo la porta amaranto con prestazioni sontuose come quelle in uno 0-0 all’Olimpico di Roma contro la Lazio o in partite epiche come il derby con il Messina del 30 aprile 2006.

Oggi, a 37 anni, dopo una decina di apparizioni in Lega Pro a Piacenza torna in Serie B.

Sarà il dodicesimo del Foggia, dove il titolare è il calabrese Guarna.