La gara d’andata tra Reggina e Virtus Francavilla, disputata sul terreno dei gioco dei pugliesi, non fu una grande partita.
Era il periodo in cui gli amaranto faticavano maledettamente a trovare equilibrio in difesa e la proposta offensiva era pari a zero.
Una fase in cui le gambe rispondevano poco e la testa poteva poco.
Ma anche una parte di campionato in cui la Virtus Francavilla ha iniziato a volare, fino ad assestarsi nei quartieri alti della classifica.
Il 3-5-2 scelto da Calabro ebbe la meglio sugli amaranto senza fare cose trascendentali.
A decidere la sfida fu una rete di Nzola.
L’attaccante è stato la vera sorpesa del girone C di Lega Pro.
Per il francese nove reti in trenta apparizioni, al punto che la Fiorentina aveva deciso di opzionarlo fino al 30 aprile, ma le ultime prestazioni sembrano aver fatto desistere i viola dall’investire sul centravanti calsse ’96.
Il giustizieri degli amaranto, però, è appena tornato al gol.
Non segnava da due mesi e, soprattutto in vista dei play off, non sembra avere intenzione di fermarsi.
Gli uomini di Zeman sono avvertiti.