Reggina, i ‘figli del S.Agata’ ti hanno già fatto male e il Lecce ne ha tre


giovedì 16 febbraio 2017
13:43
cosenzaciccio

La Reggina, nel corso di questa stagione, lungo la sua strada ha incontrato diversi calciatori che hanno un lungo passato in amaranto.
Alcuni di loro hanno un legamente inscindibile con la città, anche solo per il fatto di aver fatto tutta la trafila nel settore giovanili e pur non essendo reggini lo sono diventati per forza di cose.
E’ stato così, ad esempio, per Salandria che, con la maglia dell’Akragas e prima di passare al Matera, ha giocato una grande partita contro la squadra che ama di più aiutando i suoi a strappare un 2-2 in una gara che gli uomini di Zeman avrebbero meritato di vincere.
Ma c’è chi ha fatto meglio di lui ed addirittura è riuscito a regalare un dispiacere al pubblico reggino.
E’ stato il caso di Adriano Louzada, il brasiliano, infatti, non ha dimenticato gli anni trascorsi nel settore giovanile e pur facendo gol al Granillo se ne guardò bene dall’esultare.
Non poteva fare altrimenti Vincenzo Camilleri che, con la maglia della Paganese, ha fatto gol a Sala.
I tifosi della Reggina, ovviamente, si augurano che l’esperienza di subire il male da chi a a cuore l’amaranto possa conludersi qui.
Il timore tuttavia è elevato: nel Lecce infatti giocano Giosa, Maimone e Cosenza.
Tutti sono cresciuti al S.Agata e si fanno tutti gli scongiuri del caso.

Print Friendly
  • Livescore calcio offerto da http://www.livescore.it

  • Classifica calcio offerti da livescore.it