Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Se la Reggina Calcio 1986 resta in vita la nuova Reggina rischia di non ritrovare il suo nome

Se la Reggina Calcio 1986 resta in vita la nuova Reggina rischia di non ritrovare il suo nome

Mentre la neonata Asd Reggio Calabria prova a riparte da zero iniziando dall’Abc e si muove concretamente per organizzare quello che sarà il nuovo settore giovanile, fa rumore in città la notizia (leggi qui) che la vecchia Reggina Calcio di Lillo Foti rischia di fargli concorrenza in ambito giovanile.

Se la Reggina Calcio dovesse restare in vita dopo il 25 agosto potrebbe aumentare la  convinzione secondo cui  la nuova società possa vedere solo col cannocchiale la struttura di Via delle Industrie,  giudicata fondamentale dal nuovo corso di Mimmo Praticò.

Ma il problema rischia di essere un altro. Lo scorso 23 luglio la Figc ha disposto lo svincolo di tutti i calciatori della Reggina Calcio, ma di fatto è l’unico provvedimento emesso dopo la mancata iscrizione in Lega Pro.

La Reggina ha mantenuto l’immatricolazione alla Figc ed è questo il motivo per il quale l’AS Reggina di Mimmo Praticò e soci ha dovuto cambiare il nome in Asd Reggio Calabria.

Nessun’ altra società può chiamarsi Reggina fino a quando l’altra sarà in vita, anche se questa non partecipa ad alcun campionato professionistico.    Se dovesse fallire da qui a breve non sussisterebbe problema, tenuto conto che già dalla prossima stagione la principale squadra di Reggio potrebbe ritrovare il suo nome storico.

Se, invece, come pare (leggi qui) Foti dovesse dare vita ad una scuola calcio ed iscrivere le formazioni giovanili ai campionati regionali riuscendo a salvarsi sotto il profilo economico la Reggina, assieme alla sua immatricolazione, resterebbe viva negando (salvo deroghe o altre piste) la possibilità di cambiare nome all’Asd Reggio Calabria.

I prossimi giorni chiariranno la situazione.