Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Grosseto-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio – Grosseto-Reggina, le parole dei protagonisti

SIMONE RIZZATO (Centrocampista Reggina)
” Abbiamo fatto un buon primo tempo, dovevamo essere più precisi sotto porta. Potevamo fare qualcosa di più verso la fine per ottenere la vittoria. Adesso è fondamentale la gara di martedì. Già il fatto di non aver subito gol è importante. I nuovi arrivati? Se la società li ha scelti vuol dire che sono dei calciatori validi, ci daranno una mano da qui alla fine e faremo in modo di farli integrare al meglio.  Dobbiamo ritrovare noi stessi”.

RICCARDO COLOMBO (Difensore Reggina)
“Abbiamo fatto una buona partita, siamo riusciti a non subire gol.   Ci manca il salto di qualità, riuscendo a concretizzare di più sotto porta. C’è da migliorare. Zandrini? Mi ha sopreso, è molto tranquillo. Serve vincere per acquisire morale”.

GIANNI REMO (Vicepresidente Reggina)
“Foti sta recando a Milano. Sul mercato avremo ancoar delle uscite, poi sistemeremo qualche altra cosa.  La nostra è stata una buona partita, forse avremmo meritato qualcosa in più.  Ho visto bene Angella, Freddi deve ancora integrarsi al meglio.  Belardi dovrebbe arrivare domani, lui e Zandrini saranno i nostri portieri.  Bonazzoli è stato richiesto dal Lecce, ma lui non ha ancora deciso. Dovesse, comunque, andare via qualcuno, saranno inseriti nuovi tasselli.  Abbiamo una buona squadra, dobbiamo assemblarci bene per puntare ai playoff, dove possiamo arrivare tranquillamente”.

EMERSON (Difensore Reggina)
“Zandrini è un bravo ragazzo ed un bravo portiere. I gol contro il Modena ed il Padova li abbiamo regalati noi. Oggi abbiamo tenuto bene contro il Padova. Martedì dobbiamo vincere per ridare entusiasmo ai nostri tifosi. I calci piazzati li tira Nicolas Viola per una scelta del mister.  Il nostro è uno spogliatoio tranquillo, fatto da bravi ragazzi”.

GIOVANNI ZANDRINI (Portiere Reggina)
“Sono andato in campo tranquillo, poi con dei bravi difensori davanti è più facile.  Ho saputo mercoledì dell’interessamento della Reggina, la sera ero già a Reggio.  E’ stata quasi una fuga da Foligno, ma essere qui è un onore. Belardi? Da lui c’è solo da imparare”.

FRANCESCO COSENZA (Difensore Reggina)
“Abbiamo visto una Reggina propositiva, peccato per l’occasione che abbiamo avuto con Emiliano Bonazzoli. Le contestazioni? Non bisogna più pensare ai tempi della Serie A, ma creare i presupposti per tornarci.  Abbiamo bisogno dell’aiuto dell’agente. Il mercato? Non vivrò in modo sereno questi ultimi due giorni, visto che vivo una situazione particolare. Gioco e non gioco, sono un lottatore e ho bisogno di giocare. Questa è la mia situazione”.

IVAN CASTIGLIA (Centrocampista Reggina)
“Perchè non ho giocato? Sono scelte del mister , siamo dei professionisti e accettiamo le decisioni. Il mercato?  In questo caso decide il presidente”.

GABRIELE ANGELLA (Difensore Reggina)

“Dopo l’infortunio al metatarso ho sofferto molto, quindi sono contento di questa partita.  Avevamo preso parecchi gol negli ultimi tempi, potevamo anche portare a casa i tre punti. Sono contento di essere venuto a Reggio, ho trovato un ottimo gruppo e un mister bravo.  C’ è la convinzione di poter far bene, al di là delle ultime partite precedenti a questa con il Grosseto. Abbiamo fatto vedere un buon calcio, li abbiamo messi sotto in alcune fasi della partita. Io e Freddi siamo nuovi, è da tanto che non giochiamo e cercheremo di sistemarci, anche per affrontare il Gubbio nel migliore dei modi”.

GAETANO CARIDI (Attaccante Grosseto)
“Abbiamo ottenuto un buon punto contro una squadra organizzata. La Reggina ha avuto la normale reazione dopo una sconfitta pesante. Sono comunque una buona squadra. Il nostro obiettivo lo sapremo tra marzo e aprile, penso che la Reggina possa andare ai playoff”.

Fonte: Radio Touring 104