Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Siena-Reggina, le dichiarazioni a caldo

Siena-Reggina, le dichiarazioni a caldo

Massimo Ficcadenti (allenatore Reggina): “Credo che oggi abbiamo visto una Reggina dai due volti.  Credo che la Reggina da cui dobbiamo trarre il meglio è quella del secondo tempo in cui siamo riusciti a giocare meglio dell’avversario senza soffrire più di tanto le loro sortite offensive. Abbiamo anche avuta l’occasione da rete più nitida della partita non riuscendo a concretizzarla.  Ci sarebbe anche un episodio dubbio nell’area di rigore avversaria, ma sappiamo che  i rigori a nostro favore non vengono mai fischiati.”.

Salvatore Aronica (Difensore Reggina): “Nel primo tempo non siamo riusciti a creare gioco perché abusavamo dei lanci lunghi per le nostre punte che, come sappiamo, non hanno nel gioco aereo una delle loro armi migliori.  Siamo riusciti a difenderci bene, evitando di capitolare nei momenti in cui abbiamo sofferto di più le loro avanzate. Nel secondo tempo, invece, credo che abbiamo cambiato registro sfiorando anche il gol che ci avrebbe consentito di vincere una gara importante per noi. Portiamo a casa un punto importante in casa di una diretta concorrente e continuiamo a lavorare sulla strada della salvezza. Più il tempo passa e più stiamo diventando un gruppo, soprattutto perché le difficoltà della lingua con i tanti stranieri stanno per essere definitivamente superate e sappiamo quanto la coesione dello spogliatoio sia stata importante lo scorso anno.”

Daniele Galloppa (Centrocampista Siena): “Per larghi tratti del match si è giocato ad una porta sola, ma abbiamo sprecato tanto non riuscendo a finalizzare le occasioni che ci sono capitate. Mi aspettavo una Reggina più propositiva, ma il loro atteggiamento rinunciatario alla fine ha pagato visto che sono riusciti a portare a casa un buon risultato e soprattutto perché sono riusciti anche a trovare delle importanti occasioni. Non è un caso che se non fossimo stati fortunati in occasione della loro traversa, oggi staremmo a parlare di una sconfitta beffa per noi.”

 

(PDM)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *