Lo sforzo è sempre lo stesso: provare a non guardare i numeri. Un impegno che deve accomunare sia la squadra che i tifosi.
La Serie B consente recuperi impensabili, si figuri se non è possibile quella che appare ancora una situazione rimediabile.
Serve però che tutti diano tutto, consapevoli che il futuro è tutto da scrivere.
La squadra che, contro la Salernitana, si gioca la possibilità di ridare un messaggio di credibilità all’intera Serie B ha bisogno dell’apporto di un pubblico che deve sforzarsi di dimenticare che, al momento, sono stati conquistati solo dieci punti in otto gare.
Assenze come quelle di Nalini e Benali pesano, ma anche in questo caso bisognerà fare di necessità virtù.